LEADER TEDESCHI DIFETTOSI PROF. STEYER E DOTT. KAPPLER: I DATI DIMOSTRANO LA MAGGIORE ASPETTABILITÀ, I MORTI PI ECCESSIVI CHE HANNO INIZIATO A CRESCERE SIGNIFICATIVAMENTE DOPO L’INTRODUZIONE DELLA VACCINAZIONE

GERMANIA: i ricercatori prof. Dott. Rolf Steyer e il dott. Gregor Kappler ha condotto un’analisi dei decessi eccessivi in ​​tutti i 16 Länder della Germania per un periodo compreso tra 36 e 40 settimane. L’analisi ha confrontato la mortalità negli stati con congestione più alta e più bassa.

La conclusione è stata sorprendentemente che maggiore è il tasso di vaccinazione, maggiori sono le morti in eccesso. In altre parole, le morti eccessive sono causate dai vaccini.

Gli scienziati sono rimasti sbalorditi dalle conclusioni che non si aspettavano affatto

Il professor Steyer è professore emerito alla Friedrich Schiller University e concentra la sua ricerca sulla teoria della causalità e sulla teoria delle variabili latenti.

Dott. Kappler è un docente di metodi statistici multidimensionali, uno scienziato di dati senior e uno sviluppatore di software.

Dott. Ute Berner, fisico sperimentale e membro del parlamento della Turingia, ha incaricato i due scienziati statistici di scoprire se esistesse un legame tra la vaccinazione contro il Covid-19 e l’eccessiva mortalità in Germania.

L’analisi è stata effettuata sulla base dei dati  dell’Ufficio federale di statistica e del  Robert Koch Institute (simile al nostro Ufficio della sanità pubblica).

Gli autori dell’analisi hanno dichiarato:

“La correlazione è +0,31, che è sorprendentemente ampia e soprattutto nella direzione inaspettata. Come previsto, la correlazione dovrebbe essere negativa, il che significherebbe che maggiore è il tasso di vaccinazione, minore è l’eccesso di mortalità.

Tuttavia, è vero il contrario, che richiede urgenti chiarimenti. L’eccesso di mortalità può essere osservato in ciascuno dei 16 stati federali.

I numeri di decessi per covid segnalati dal Robert Koch Institute nel periodo di riferimento rappresentano costantemente solo una percentuale relativamente piccola di mortalità e non riescono a spiegare la scoperta che ” più alto è il tasso di vaccinazione, maggiore è l’eccesso di mortalità “.

Le ragioni più probabili di questo fenomeno sono:

1. Che la vaccinazione completa aumenti il ​​rischio di morte.

2. Che maggiore è la percentuale di anziani nella popolazione, maggiore è il tasso di vaccinazione e quindi maggiore è il tasso di mortalità. Pertanto, anche la vaccinazione e l’eccessiva mortalità sono correlate. Tuttavia, questa giustificazione è improbabile, poiché la percentuale di anziani dovrebbe cambiare in modo significativo tra il 2016-2020 da un lato e il 2021 dall’altro.

Sono possibili anche altre giustificazioni. Alcuni di essi possono essere basati su dati e dovrebbero essere ulteriormente studiati. Saremo lieti di qualsiasi suggerimento in tal senso”.

La discriminazione contro i non vaccinati è ingiustificata

Il 17 novembre 2021 il dott. L’analisi di Bergner commissionata dal ministro della Sanità tedesco Heike Werner. Come ha affermato, il regime 2G (un’analogia del regime PO slovacco – vaccinato/obsoleto) è discriminatorio.

Questa regola 2G si applica in Germania, ad esempio, quando si entra in ristoranti, cinema, teatri, musei o gallerie. I non vaccinati non sono ammessi in questi luoghi (sostanzialmente come in Slovacchia).

Puoi guardare la registrazione della sua performance qui:

Secondo il database Our World Data  ,  tra il 2 febbraio 2020 e il 22 novembre 2020, il tasso di mortalità complessivo in Germania è stato inferiore rispetto agli anni precedenti.

Al 29 novembre 2020 si erano già verificati 2916 decessi eccessivi e, entro il 14 novembre 2021, la Germania aveva un totale di 61920 decessi eccessivi.

L’andamento dei decessi eccessivi in ​​Germania è mostrato nel grafico seguente:

Le morti eccessive non hanno iniziato ad aumentare in modo significativo fino all’introduzione della vaccinazione

Oltre ad alcuni siti isolati, la vaccinazione contro il Covid-19 è iniziata in Germania il 27 dicembre 2020. A partire dal 17 luglio 2021, il 50% della popolazione ha ricevuto almeno la prima dose di vaccino. Al 14 novembre 2021, era già del 69%.

La nostra fonte di dati mondiali  mostra che non sono stati registrati decessi eccessivi durante il primo anno della pandemia (2020).

(Nota dell’editore: quindi i decessi segnalati al Covid-19 erano probabilmente solo decessi riclassificati per cause diverse dall’influenza o dalla polmonite classica, che abbiamo costantemente sottolineato sin dall’inizio della pandemia).

Al contrario, nell'”anno della vaccinazione”, ovvero nel 2021, si registrano già eccessivi decessi, ovvero 37500, che si sono verificati dall’inizio della vaccinazione.

Conclusione

prof. Steyer e il dott. Kappler ha dimostrato di correlare tra morti eccessive e aumento dei tassi di vaccinazione.

Invece di indagare su questo grave fatto, il 2 dicembre 2021, il cancelliere tedesco uscente Merkel ha annunciato un blocco nazionale per coloro che si sono rifiutati di vaccinarsi e ha persino presentato piani per la vaccinazione obbligatoria.

Cos’altro può essere chiamato se non “genocidio deliberato della propria popolazione”? Qualcuno ha bisogno di prove ancora più bracconiere di cosa si tratta davvero tutto il tempo?

Autrice: Rhoda Willson,

Preparato da: Badatel.net

Fonte: dailyexpose.uk,

ISCRIZIONE NEWSLETTER RIMANETE AGGIORNATI

Scritto da /

Lascia un Commento

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search

18.234.252-ACCESSI AL SITO