“C’è una completa falsificazione dei dati epidemiologici” Dott. Mastrangelo lancia allarme shock

“Abbiamo ascoltato le ragioni della legge e della scienza, io cercherò di far valere le ragioni della logica”. Inizia così l’intervento in Senato del dott. Domenico Mastrangelo, medico specialista in ematologia, farmacologia clinica e oftalmologia. Partendo dall’analisi dei dati, il medico Mastrangelo pone in discussione i dati analitici alla base dell’applicazione delle misure di contrasto al contagio e del Green pass.


“Abbiamo ascoltato le ragioni della legge e della scienza, io cercherò di far valere le ragioni della logica”. Inizia così L’affondo di Mastrangelo riguarda le statistiche della letalità pandemica e soprattutto la metodologia diagnostica di individuazione del virus. Il sistema di ricerca dei positivi sarebbe infatti altamente viziato da criticità logiche e mediche. Il test impiegato per la diagnosi di positività al Covid19 non permetterebbe secondo Mastrangelo di effettuare una distinzione tra SARS-CoV-2 e gli altri virus responsabili delle malattie respiratorie. Di conseguenza sarebbe stata realizzata una “completa falsificazione dei dati epidemiologici con uno spropositato incremento dei numeri dei casi di Covid19”. La moltiplicazione erronea delle diagnosi di Covid-19 avrebbe dunque contribuito ad un allarme non correlato alla realtà clinica e alle ingiustificate successive misure di limitazione della socialità.

ISCRIZIONE NEWSLETTER RIMANETE AGGIORNATI

Scritto da /

Lascia un Commento

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search

18.234.252-ACCESSI AL SITO