Boeing sospende l’obbligo vaccinale contro il Covid-19

di Tom Ozimek- m.epochtimes.it

Venerdì la Boeing ha sospeso l’obbligo vaccinale contro il Covid-19 per i dipendenti statunitensi, diventando l’ultima azienda a prendere tale decisione a causa dell’opposizione da parte di alcuni dipendenti e sulla scia di una sentenza del tribunale che ha bloccato le ordinanze federali.

Il gigante della produzione di aerei ha affermato in una nota interna ottenuta dai media, che la sua scelta è stata in parte stimolata dalla sentenza del tribunale che bloccava l’obbligo vaccinale del presidente Joe Biden per le imprese appaltatrici federali: «Questa presa di posizione arriva dopo una revisione dettagliata di una sentenza della Corte Distrettuale degli Stati Uniti all’inizio di questo mese che interrompe l’applicazione di un ordine esecutivo federale il quale richiede le vaccinazioni per i dipendenti di società che hanno appalti federali, e dopo una recente direttiva del ramo esecutivo di non far rispettare l’ordine a tali imprese e una serie di leggi statali che limitano la capacità del datore di lavoro di imporre requisiti obbligatori sui vaccini», ha affermato la società in una dichiarazione inviata via e-mail citata da Defense One.

Boeing ha aggiunto che circa il 92 per cento dei suoi oltre 110 mila dipendenti statunitensi erano completamente vaccinati o avevano ricevuto esenzioni dall’obbligo, originariamente imposto a ottobre a seguito dell’ordine esecutivo di Biden che richiedeva a tutti i dipendenti delle imprese con appalti federali di vaccinarsi.

«Il successo dei requisiti di vaccinazione di Boeing fino a oggi posiziona la società nel rispetto dell’ordine esecutivo federale nel caso dovesse essere ripristinato in futuro», ha affermato Boeing nella dichiarazione, come citato da Reuters.

Boeing non ha risposto immediatamente alla richiesta di Epoch Times di commentare la sua decisione di sospendere il mandato.

La decisione iniziale dell’azienda di imporre la vaccinazione è stata accolta con la dura opposizione di alcuni dipendenti Boeing, con il Seattle Times che ha riferito di una protesta di centinaia di persone a Everett, Washington, a metà ottobre. «Se voglio la vaccinazione è una mia scelta. Non dovrebbe essere forzata», aveva riferito al Seattle Times in un’intervista Mike Smith, uno dei manifestanti, meccanico delle strutture aeronautiche della Boeing. «Quello che sta facendo il governo è imporre alle aziende di fare il loro sporco lavoro. Sei obbligato a perdere il lavoro, e non è giusto». «Sono qui a sostenere la libertà», ha spiegato Smith, aggiungendo: «È il mio corpo, la mia scelta».

Il 7 dicembre un tribunale federale ha interrotto l’applicazione del requisito del vaccino obbligatorio per i lavoratori federali a livello nazionale, espandendo una sentenza del 30 novembre che lo aveva bloccato in soli tre Stati. L’obbligo sarebbe entrato in vigore il 4 gennaio 2022, a meno che non fosse stato bloccato dai tribunali.

Con la sua mossa Boeing si unisce a un elenco crescente di aziende che hanno scelto di rescindere i loro requisiti per il vaccino Covid-19.

All’inizio di questa settimana Amtrak è diventata l’ultima a revocare l’obbligo di vaccinazione a causa delle preoccupazioni per la carenza di personale e il taglio del servizio a gennaio. In un promemoria inviato al personale ottenuto da Epoch Times, il Ceo di Amtrak – William Flynn – ha affermato che la società avrebbe eliminato l’obbligo che avrebbe lasciato tempo ai dipendenti fino al 4 gennaio per vaccinarsi completamente o andare in congedo non retribuito.

Anche diversi ospedali e sistemi sanitari hanno eliminato gli obblighi vaccinali per i dipendenti, citando problemi di lavoro innescati dai nuovi requisiti.

AdventHealth della Florida ha annunciato all’inizio di dicembre che avrebbe posto fine al suo obbligo vaccinale per circa 83 mila lavoratori, citando anche le ingiunzioni del tribunale contro gli obblighi per i federali.

Anche Tenet Healthcare, Hca Healthcare e Cleveland Clinic hanno recentemente annunciato che stanno annullando gli obblighi, per preoccupazioni legate al lavoro.

ISCRIZIONE NEWSLETTER RIMANETE AGGIORNATI

Scritto da /

Lascia un Commento

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search

18.988.441-ACCESSI AL SITO